Rischi delle procedure dentali senza anestesia nei piccoli animali

Le procedure “senza anestesia” potrebbero sembrare alla maggior parte delle persone come delle procedure meno rischiose per il proprio cane o gatto rispetto a quelle effettuate in anestesia generale. Certo, tutti noi amiamo i nostri animali e possiamo essere nervosi all’idea di sottoporli ad anestesia generale. Tuttavia, se consideriamo la loro salute orale, i rischi legati alla presenza della malattia parodontale e i problemi di salute legati alla mancanza di cure dentali appropriate superano di gran lunga il rischio di un’anestesia ben eseguita.

Risk of Anesthesia Free Dental in Dog

Dopo anni di trattamenti dentali senza anestesia, questo cane ha perso così tanto osso, a causa della mancata individuazione della malattia parodontale, che la sonda parodontale passa da una parte all’altra della mascella. Questo cane ha dovuto subire l’estrazione di 16 denti, dal momento che non potevano più essere salvati.

Considerate quanto segue sulle procedure dentali senza anestesia e sulla malattia parodontale:

  • La malattia parodontale è la più comune patologia del cane e del gatto adulto. Sfortunatamente, spesso non ci sono segni visibili di malattia parodontale fintanto che il danno al di sotto della gengiva è tale da causare distruzione dell’osso e perdita dei denti. Durante una procedura dentale senza anestesia non è possibile pulire al di sotto della gengiva per prevenire la malattia parodontale, né si può vedere al di sotto della gengiva per identificare problemi prima che diventino dolorosi e costosi da trattare. Per saperne di più sulla malattia parodontale degli animali.
  • Durante una procedura senza anestesia , le superfici dentali dell’animale vengono grattate con strumenti che lasciano dei solchi sui denti, creando una superficie ruvida ideale per l’adesione da parte dei batteri.
  • Le procedure dentali senza anestesia molto probabilmente causano un certo grado di dolore e sofferenza al cane o al gatto. Una pulizia dentale professionale veterinaria permette di eseguire un’appropriata pulizia senza causare dolore e fastidio.
  • Certe condizioni dolorose non possono essere identificate durante una procedura dentale senza anestesia. E’ impossibile effettuare radiografie intraorali ed esaminare adeguatamente tutte le superfici della cavità orale dell’animale mentre è sveglio. Le radiografie e la valutazione orale da parte del veterinario sono fondamentali per riconoscere eventuali problemi precocemente, quando sono relativamente più facili e meno costosi da trattare.
  • La pulizia dentale senza anestesia dà ai proprietari un falso senso di sicurezza. Sfortunatamente, solo perché i denti del loro animale appaiono più bianchi non significa che siano esenti da problemi medici.
  • Nel breve periodo il costo di una procedura dentale senza anestesia è più economica. Tuttavia, i proprietari rischiano successivamente di dover sostenere costi più alti per curare gravi problemi dentali che non sono stati identificati per molti anni.