Domande da rivolgere al proprio veterinario circa la profilassi dentale professionale (detartrasi)

Tutti vogliamo il meglio per i nostri amici a quattro zampe, e l’anestesia generale desta sempre gran preoccupazione da parte dei proprietari in particolare quando si tratta di una semplice pulizia dei denti. Innanzitutto, vogliamo rassicurare i proprietari di animali che , quando si usano protocolli anestesiologici appropriati l’anestesia generale è molto meno pericolosa rispetto alla presenza della malattia parodontale che si svilupperà senza un’adeguata prevenzione.

In vista di una procedura odontoiatrica in anestesia generale , ci sono delle domande che si possono fare al proprio veterinario per assicurarsi che le procedure vengano eseguite in sicurezza.

Domande sull’anestesia:

Proper equipment and monitoring ensures your pet's safety during the anesthetic procedure.

Attrezzature specifiche e un adeguato monitoraggio garantiscono la sicurezza del vostro animale durante le procedure in anestesia generale.

  • Eseguite degli esami di laboratorio prima si sottoporre l’animale ad anestesia generale?
    Gli esami di laboratorio sono consigliati dal veterinario per valutare la funzionalità degli organi interni prima dell’anestesia generale.
  • Chi esegue e controlla l’anestesia generale?
    • L’animale sottoposto ad anestesia generale deve essere seguito da personale qualificato che possa monitorare la pressione arteriosa, l'ossigenazione ematica, la frequenza cardiaca e respiratoria, l’elettrocardiogramma, e la temperatura corporea del paziente. Dovrebbe essere somministrata un’adeguata fluidoterapia al fine di garantire il mantenimento di una corretta pressione circolatoria e permettere la somministrazione per via endovenosa dei farmaci necessari. L’animale dovrebbe essere riscaldato con coperte e altri mezzi durante l’intera procedura. Il vostro veterinario dovrebbe essere disponibile a discutere e a illustrarvi tutte le fasi della procedura.
  • Qual è il protocollo anestesiologico utilizzato?
    E’ bene assicurarsi che la pressione e l’ossigenazione sanguigna del vostro animale siano costantemente monitorate da parte di personale qualificato, che la fuidoterapia venga eseguita durante tutta la procedura e che la temperatura del paziente sia controllata e mantenuta con mezzi di riscaldamento appropriati. Il vostro veterinario dovrebbe essere disponibile a discutere e a illustrarvi tutte le fasi della procedura.
  • Chiedete quale sia l’anesthetic safety record della struttura. In USA le strutture certificate dall’American Animal Hospital Association (AAHA) devono aggiornare costantemente il loro anesthetic safety record, una sorta di registro sulla sicurezza anestesiologica della struttura. La struttura dovrebbe essere disponibile a mostrarvelo.

Domande sulle procedure odontoiatriche?

  • pet dental radiograph

    Le radiografie sono fondamentali per individuare lesioni e malattie che vi sviluppino sotto la gengiva.

    L’esecuzione delle radiografie nei pazienti sottoposti a profilassi dentale è una pratica standard presso la vostra struttura?
    La valutazione completa dello stato di salute della cavità orale comprende l’indagine radiografica. Solo le radiografie permettono di diagnosticare problemi dolorosi che si possono sviluppare al di sotto della gengiva, , che coinvolgono l’osso o le radici dentali, come la malattia parodontale o la malattia endodontica.

  • Somministrate l’anestesia locale?
    L’uso dell’anestesia locale , in aggiunta ai farmaci per il controllo del dolore perioperario , riducono la somministrazione degli anestetici generali, migliorando la sicurezza della procedura e velocizzando il risveglio del nostro animale, in assenza di dolore.
  • Nel caso venga individuato un problema, come procedete?
    Dovreste chiedere al vostro veterinario come gestisce eventuali problemi dentali che vengano diagnosticati, e se discuterà con voi dei rilievi diagnostici e delle opzioni terapeutiche. Dovreste anche chiedere come gestisce casi complessi come denti fratturati, perdita di osso, o altri problemi. In molti casi uno specialista è in grado di offrire dei trattamenti alternativi all’estrazione dentale, riducendo il rischio di problemi futuri.